Progetto Formazione

TUTTI I NOSTRI PROGETTI

E’ il progetto per eccellenza della federazione, il senso stesso della sua esistenza.
La Federazione infatti nasce nel 2003 per desiderio dei primi gruppi di volontari clown che si erano tutti formati a Torino presso l’Associazione VIP capostipite e fondatrice.

.

Oggi coloro che sono stati i fondatori della prima Associazione VIP Viviamo In Positivo si occupano a tempo pieno della formazione, mantenendo inalterato nel tempo tutto l’entusiasmo dei primi anni.
(www.clownterapia.it)

Questo garantisce a tutti i volontari clown VIP un identico percorso di formazione, a partire dai primi emozionanti passi del CORSO BASE (tre giorni intensi in cui si “nasce” come volontari clown VIP), per continuare con corsi specialistici (tecniche di clownerie, crescita personale, metodi d’approccio all’utenza ospedaliera etc), corsi avanzati, supporto per gli incontri di preparazione di missioni, etc.

Per il 2018 VIP Italia ha in progetto di fornire corsi specialistici e corsi avanzati garantendo il percorso formativo a 4.500 clown.

I Valori VIP Italia

La formazione
Essere un volontario Vip clown comporta il ricevere una formazione di base uniforme, che ci permette di acquisire la stessa competenza necessaria per il servizio in qualunque parte d’Italia. La nostra formazione continua con un allenamento costante.
La formazione che riceviamo parte dal gioco per agire sulla mente, sul corpo e sullo spirito. Coltiviamo lo spirito clown, sviluppiamo competenze tecniche e artistiche, emozioni positive e qualità come l’accettazione, l’accoglienza la condivisione, l’ascolto, la sintonia.
La conoscenza e l’esperienza si moltiplicano quando vengono condivise, ci trasformano e, una volta acquisite, diventano un bagaglio personale che non si può più smarrire.
Federazione ViviamoInPositivo VIP Italia ONLUS - Via Giacinto Pacchiotti 79 - 10146 Torino (TO)
www.vipitalia.org - E-mail: direttivo@vipitalia.org - codice fiscale: 97639380019
Iscrizione al Registro Regionale del Volontariato con Determinazione n.126 del 23/06/2006